Menu  
   

Informazioni e contatto

L'Archivio storico della Città di Lugano (ASL), costituito nel 1980, ha il compito di conservare, ordinare e valorizzare la documentazione prodotta fino al 1946 dall'autorità comunale e dalle sue istituzioni.

Situato nella dimora d’esilio di Carlo Cattaneo, l’ASL presenta una vasta raccolta di manoscritti cartacei e membranacei, stampe iconografiche, fotografie, libri e periodici. I fondi documentari comprendono le carte prodotte dal patriziato e dall'amministrazione comunale, i fondi del vecchio Ospedale di Santa Maria, del vecchio Tribunale distrettuale, degli ex comuni di Brè-Aldesago e Castagnola (fusisi con Lugano nel 1972) e numerosi fondi privati.

L’intero archivio, senza contare le 127 pergamene e i 1436 manoscritti in libro o volume, è costituito da ca. 1500 scatole contenenti più di 500 mila documenti singoli. La sezione iconografica conta decine di migliaia di esemplari ed è costituita da fotografie, incisioni, carte geografiche, disegni planimetrici e alcuni dipinti e disegni originali. Di particolare interesse il fondo del fotografo luganese Vincenzo Vicari (1911-2007), comprendente più di 100'000 scatti, e le opere dell’artista Alfredo Veronesi (1880-1961).

La sede dell'ASL accoglie una mostra permanente dedicata ai poeti lettoni Rainis (1865-1929) e Aspazija (1869-1943) vissuti in esilio a Castagnola dal 1906 al 1920.

Ultima modifica 30 giugno 2016

 

Contatti